Apuan Alps Geopark official website

apuanegeopark.it

L'Alluvione in Versilia e Garfagnana - venti anni dopo (1996-2016)

   

fotogallery workshop

3° Workshop dei Geoparchi in Italia
Strumenti normativi per la tutela e
la valorizzazione del patrimonio geologico


Enna-Petralia Sottana, 16-20 maggio 2011

 

   

Dal 16 al 20 maggio 2011 si è svolto in Sicilia il 3° Workshop dei Geoparchi in Italia. L’iniziativa annuale del Forum Nazionale dei Geoparchi Italiani è stata infatti organizzata ed ospitata dai due geoparchi siciliani della Rete Europea dei Geoparchi, il Rocca di Cerere Geopark e il Geopark delle Madonie.
Dopo l’accoglienza dei partecipanti nel territorio del Rocca di Cerere Geopark ed in particolare presso il Treno Museo della civiltà contadina e mineraria della Stazione ferroviaria di Villarosa, in due giorni di intensi lavori congressuali, il 17 e 18 maggio, presso l'ex Convento dei Reformati di Petralia Sottana, è stata discussa la tematica generale del Workshop “Strumenti innovativi per la tutela e la valorizzazione del patrimonio geologico in Italia: una ricognizione a livello nazionale e regionale”.
A confrontarsi su questo tema sono stati, fra gli altri, il Coordinatore del Forum dei Geoparchi in Italia Maurizio Burlando, i Presidenti del Consiglio Nazionale dei Geologi, Gian Vito Graziano, e dell’Ordine Regionale dei Geologi della Sicilia, Emanuele Doria, Luciano Bonci dell’ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, Settore Tutela del patrimonio geologico), dirigenti e funzionari dell’Assessorato Territorio e Ambiente della Regione Sicilia. Erano ovviamente presenti i rappresentanti di tutti i geoparchi italiani (oltre a quelli siciliani: Beigua Geopark, Adamello Brenta Natural Park, Parco Naturale del Cilento e Valle di Diano, Tuscan Mining Park e Geological Mining Park of Sardinia).
Il programma dei lavori ha trattato anche altri argomenti riguardanti la tutela del patrimonio geologico nelle strategie nazionali in relazione alle politiche di sviluppo a livello nazionale e locale; valorizzazione e gestione dei geositi; approccio LEADER (Liasion Entre Actions de Developement de l'Economie Rurale) e le azioni a sostegno delle attività dei geoparchi nell’ambito del PSR (Programma di Sviluppo Rurale) Sicilia. In sintesi, il Workshop è stato occasione di confronto sul crescente interesse verso il concetto di geoparco delle reti EGN e GGN sotto l’egida dell’UNESCO e verso il modello di sviluppo che esso può rappresentare per i territori rurali europei. Ne sono scaturite idee e proposte interessanti per consolidare le politiche di tutela e di valorizzazione del patrimonio geologico nel nostro Paese.
La manifestazione ha visto l’autorevole partecipazione del coordinatore dell’European Geoparks Network, Nickolas Zouros, il quale nel proprio intervento ha reso noto che l’Executive Board dell’UNESCO in data 16 maggio ha condiviso ed accettato il report sul lavoro svolto in questi ultimi dieci anni dalla Rete europea e da ciascun singolo Geopark riguardo ai temi della valorizzazione del patrimonio geologico e del geoturismo in chiave sostenibile. Nella sostanza è auspicabile che a breve termine tutti i territori membri della Rete Europea dei Geoparchi vengano ammessi ad un programma specifico dell’UNESCO e quindi riconosciuti come patrimonio dell’Umanità.
Il Parco delle Alpi Apuane è stato invitato al Workshop come unico territorio italiano che nel 2010 ha presentato la propria candidatura per entrare a far parte delle Reti dei Geoparchi europea (EGN) e mondiale (GGN) che verrà esaminata nel corso del 2011. Per il Parco hanno partecipato il presidente Nardini e il consigliere Ottria, relatori di una comunicazione a due voci che ha introdotto un video sul valore del patrimonio geologico delle Alpi Apuane tratto dal film “Apuane: montagne d'acqua” di Valter Torri.
Con l'escursione lungo il sentiero geologico urbano di Petralia Sottana (Madonie Geopark) e la visita al Parco Minerario Floristella Grottacalda (Rocca di Cerere Geopark), si è chiuso il 3° Workshop dei Geoparchi in Italia che ha visto la partecipazione anche dei rappresentanti di due territori piemontesi, Parco Nazionale della Val Grande e Alta Valsesia, che stanno progettando la propria candidatura alla Rete Europea dei Geoparchi.
In relazione all'ottima qualità dei contributi presentati, l'Assessorato Territorio e Ambiente della Regione Sicilia ha deciso di sostenere le spese necessarie per la pubblicazione di un volume che racchiuda gli atti del Workshop.

 

 

fotogallery workshop

 

 

 
home  |  news  |  geopark  |  geositi  |  geoturismo  |  geologia convegni  |  musei  |  geolab  egn week  |  educazione  |  documenti  |  fotogallery  |  libro ospiti