Apuan Alps Geopark official website

apuanegeopark.it

L'Alluvione in Versilia e Garfagnana - venti anni dopo (1996-2016)

   

 


 

11° Congresso dei Geoparchi Europei

Arouca (Portogallo), 19-21 settembre 2012

 

     

 

 FOTOCRONACA  

 

   

 


 

lunedì 17 settembre 2012

 

Dopo la Partenza da Milano, la città di Porto ha accolto, con un cielo grigio, i primi due rappresentanti del Geoparco delle Alpi Apuane, Alessia Amorfini e Giuseppe Ottria, atterrati in terra portoghese per rispondere alla convocazione del Comitato di Coordinamento. Un ritardo nel trasferimento ad Arouca, ha permesso di apprezzare le strutture esterne del nuovissimo Aeroporto Francisco Sa Carneiro

 

 


 

lunedì 17 settembre 2012

 

La cena di benvenuto del Comitato di Coordinamento si è svolta in un clima di cordialità ed è stata l’occasione di salutare i rappresentanti degli altri Geoparchi membri della Rete ed iniziare a discutere dei lavori in programma per la giornata successiva 

 


 

lunedì 17 settembre 2012

 

Prima della buonanotte gli amici del Geoparco di Arouca hanno voluto rafforzare il saluto collettivo ai partecipanti introducendoli al folclore locale attraverso un breve intervento del gruppo musicale della municipalità, che ha proposto brani corali ispirati alla tradizione contadina

 


 

martedì 18 settembre 2012

 

I lavori del 30° Coordination Committee della Rete Europea dei Geoparchi si sono svolti nella splendida cornice del Monastero di Arouca, risalente al X secolo e sottoposto a lavori di ampliamento e ristrutturazione fra il 15° ed il 16° secolo.
Nell'immagine un particolare dell'ingresso principale dove, come nel resto dell'intero edificio, tutti gli elementi lapidei sono costituti da granito, formazione tipica del Geoparco che ospita il Congresso

 


 

martedì 18 settembre 2012

 

Il chiostro quadrangolare interno del Monastero si caratterizza per la presenza di una fontana centrale, anch'essa
costruita interamente in granito

 


 

martedì 18 settembre 2012

 

Nella cucina del Monastero una rappresentazione in abiti tradizionali ha riproposto, in tutte le sue fasi, la preparazione e la cottura di dolcetti di pasta di mandorle, uova e zucchero, chiamati Castanhas per la loro forma, che vengono cotti come spiedini sulla brace
 

 


 

martedì 18 settembre 2012

 

Il tavolo della presidenza del 30° Coordination Commitee;
da sx a dx: Patrick Mc Keever (Unesco - Division of Ecological and Earth Sciences and Global Geoparks Network); Nickolas Zouros (Coordinatore dell'EGN); Artur Abreu Sá (Arouca Geopark)

 


 

martedì 18 settembre 2012

 

La sala del Monastero che ha accolto i lavori del Coordination Committee. In prima fila, da sx a dx, Martina Paskova (Bohemian Paradise Geopark), Maurizio Burlando (Beigua
Geopark), Babis Fassoulas (Psiloritis Geopark)

 


 

mercoledì 19 settembre 2012

 

L'11° Congresso dei Geoparchi Europei ha avuto sede presso la Scuola Secondaria di Arouca, nel centro della stessa città

 


 

mercoledì 19 settembre 2012

 

L'accoglienza dei Congressisti è stata salutata da una doppia ala di ragazzi della scuola cittadina, che hanno indossato t-shirt con le bandiere degli stati europei e mondiali partecipanti al Congresso

 


 

mercoledì 19 settembre 2012

 

L'affollato tavolo della presidenza del Congresso, che ha visto i Responsabili della Rete europea e mondiale dei Geoparchi seduti a fianco delle autorità portoghesi.

La buona riuscita del Congresso è testimoniato dai dati numerici: più di 320 partecipanti da tutti i continenti (numerose le delegazioni cinesi, giapponesi, indonesiane e brasiliane, quest’ultime per lo storico legame con il Portogallo) con la presentazione di oltre 100 comunicazioni orali e oltre 50 poster

 


 

mercoledì 19 settembre 2012

 

In parallelo al Congresso si è tenuta, per la prima volta nella storia dell'EGN, un'esposizione di campionaria di prodotti dei Geoparchi e del territorio di Arouca, denominata Geoexpo'12 ed articolata in 4 aree tematiche: progetti educativi, commercio e industria, prodotti regionali e locali, Geoparchi e altre destinazioni turistiche

 


 

mercoledì 19 settembre 2012

 

Nel pomeriggio, il Congresso è passato dalla seduta plenaria alle articolazioni tematiche. La dott.ssa Alessia Amorfini del Parco delle Alpi Apuane è stata incaricata del ruolo di moderatore della sezione "Didattica nei Geoparchi", insieme a Flavia Lima di Araripe Geopark (Brasile)

 


 

mercoledì 19 settembre 2012

 

Un divertente ed istruttivo momento di animazione, a cura del Geoparco di Araripe (Brasile)

 


 

mercoledì 19 settembre 2012

 

Dopo la chiusura dei lavori congressuali, gli organizzatori hanno consentito la visita fuori orario della Cappella della Misericordia 
che quest'anno festeggia i 400 anni dalla fine della costruzione.
avvenuta nel 1612. Nella foto un particolare dell'interno  caratterizzato dalle tipiche ceramiche portoghesi (azulejos)
 

 


 

mercoledì 19 settembre 2012

 

Nella suggestiva piazzetta ad anfiteatro antistante la Cappella i partecipanti alla Conferenza sono stati intrattenuti, e coinvolti, unitamente al numeroso pubblico locale, nella performance del Gruppo di azione etnografica di Moldes, Arouca (Actuação do Conjunto Etnográfico de Moldes, Arouca, danze e musiche della tradizione popolare portoghese. E' l'ennesima dimostrazione che nelle zone rurali le iniziative sostenute dai Geoparchi della rete EGN-GGN contribuiscono alla valorizzazione delle più autentiche tradizioni popolari

 


 

giovedì 20 settembre 2012

 

Fin dal primo mattino, Arouca saluta il 20 settembre con una luce splendida. In primo piano, nel panorama circondato da verdi colline, il Palazzo Municipale e il Complesso del Monastero, monumento nazionale portoghese

 


 

giovedì 20 settembre 2012

 

Il primo contributo dell’Apuan Alps Geoparks all’11° Congresso della rete EGN è stato presentato congiuntamente dai dott.ri Amorfini e Guazzi nell’ambito della sessione “Education in Geoparks”. L’interesse nei confronti della tematica della sessione ed in particolare l’attrazione esercitata  dalla relazione proposta, riguardante “Una guida interattiva su smartphone e tablet per conoscere le piante palustri di geositi glaciali e periglaciali delle Alpi Apuane”, ha reso difficile l’accesso alla sala della presentazione per il numerosissimo pubblico intervenuto

 

 


 

giovedì 20 settembre 2012

 

Durante la presentazione, molto apprezzata, della Guida il dott. Emanuele Guazzi ha ulteriormente coinvolto i presenti realizzando “in diretta” il riconoscimento di una specie palustre presente sulle Apuane, mostrando un ramoscello di Pioppo bianco (Populus alba)

 

 


 

giovedì 20 settembre 2012

 

In una sala più comoda, ma ugualmente affollata, è stata successivamente presentata da parte di Giuseppe Ottria, a nome anche dei coautori Amorfini, Bartelletti, Guazzi e Ravani, "la Carta Geoturistica ed Escursionistica delle Alpi Apuane", come secondo contributo all’11° C ongresso della rete EGN.

Da parte dei due chairman, Tony Ramsay (Fforest Fawr Geopark) e Francesco Chiaramonte (Rocca di Cerere Geopark), un particolare apprezzamento riguardante lo sforzo di divulgare al più ampio pubblico i concetti geologici fondamentali in modo scientificamente corretto

 

 


 

giovedì 20 settembre 2012

 

Al termine delle comunicazioni scientifiche, un visibilmente soddisfatto Emanuele Guazzi (con l’inseparabile pressa per erbario la quale ha essiccato e trasportato i ramoscelli di pioppo bianco) davanti al pannello che indica la direzione della hall 1, la sala congressuale principale

 

 


 

giovedì 20 settembre 2012


Gli studenti della scuola secondaria che ha ospitato l’11^ Conferenza della rete EGN-GGN hanno salutato i partecipanti dando inizio alla cerimonia di chiusura con una breve “geo-spettacolo” personificando i minerali ed i processi geologici più rappresentativi del Geoparco di Arouca con scenette e dialoghi in un buon inglese. Il rapporto educativo con le giovani generazioni è sempre stato uno degli obiettivi primari della rete dei Geoparchi e costituisce una credenziale fondamentale per rafforzare ulteriormente le relazioni in ambito UNESCO

 


 

giovedì 20 settembre 2012


Il momento più atteso della cerimonia di chiusura è certamente quello della nomina dei nuovi membri della Rete dei Geoparchi. Per l'Europa, fanno il loro ingresso la Catalogna Centrale (Spagna) e il Bakony-Balaton (Ungheria). A questi si aggiungono, come Global Geoparks, Batur (Indonesia) e Sanqingshan (Cina).

Nella foto è rappresentato il momento della consegna della certificazione ai rappresentanti del Geoparco della Catalogna Centrale, a pochi chilometri dall’area metropolitana di Barcellona e quindi con un bacino di visitatori dal potenziale altissimo

 


 

venerdì 21 settembre 2012


Il segno inequivocabile del successo dell’11° Gongresso dell'EGN è dato dall'altissimo numero dei partecipanti all'escursione nel Geoparco di Arouca: oltre 200 gli iscritti!
Purtroppo, dopo giorni di sole, la partenza dell’escursione si svolge tra le nuvole basse e il primo stop panoramico alla Frecha Mizarela, la cascata con il più alto dislivello del Portogallo, ne risente negativamente

 

 


 

venerdì 21 settembre 2012


Il primo stop dell'escursione ha destato interesse per gli affioramenti lungo il taglio stradale degli scisti del Proterozoico in giacitura verticale che poco più a destra nella foto (visibili sullo sfondo) vengono in contatto con i graniti di età varisica. L’aureola metamorfica tra i metasedimenti e l’intrusione granitica è caratterizzata da cristalli di staurolite di dimensioni centimetriche

 


 

venerdì 21 settembre 2012

 

Nel successivo stop nei pressi del villaggio di Castanheira, il leader del field trip nonché coordinatore scientifico del Geoparco di Arouca, Artur Sa, mostra un affioramento di granito con noduli che rappresenta per la sua rarità un geosito di interesse mondiale

 


 

venerdì 21 settembre 2012


I noduli di Castanheira, successivamente deformati in zone di taglio, sono costituiti da biotite, muscovite e quarzo e sono conosciuti dalla popolazione locale come “Pedras Parideiras”, cioè pietre che danno la vita. La loro forma caratteristica ha dato corpo ad una credenza popolare legata alla fertilità femminile

 


 

venerdì 21 settembre 2012


Torna il sereno sul Geoparco di Arouca. La visita lungo le rive del torrente Paiva, nel cui alveo nei periodi di piena è possibile svolgere rafting e canyoning, soddisfa ampiamente anche il dott. Emanuele Guazzi che ha potuto individuare e raccogliere alcune specie vegetali particolari. Emanuele, individuato come botanico del gruppo, ha poi con gentilezza spiegato agli interessati le caratteristiche tassonomiche, applicando con successo la Giuda interattiva di riconoscimento presentata durante il Congresso
 

 


 

venerdì 21 settembre 2012


L’ultimo stop dell’escursione ha riguardato l’eccellenza geologica che contraddistingue il Geoparco di Arouca: il Centro di interpretazione geologica di Canelas presenta una collezione di trilobiti unica al mondo per dimensione e diffusione dei fossili
 

 


 

venerdì 21 settembre 2012


Particolare emozione provoca il ritrovamento dei trilobiti, ed altri fossili, direttamente sulle lastre di scisti dell’Ordoviciano che si possono ancora trovare nei pressi dei siti di escavazione
 

 


 

venerdì 21 settembre 2012


La conclusione dell’escursione è decretata dalla tradizionale foto di gruppo sotto il monumento dedicato ai trilobiti, simbolo del Geoparco di Arouca

 

   

 

torna alla pagina principale dei Convegni

 

 

 
home  |  news  |  geopark  |  geositi  |  geoturismo  |  geologia convegni  |  musei  |  geolab  egn week  |  educazione  |  documenti  |  fotogallery  |  libro ospiti